Primavera Inter: rinuncia alla Youth League

Decisione dei nerazzurri presa dopo quanto accaduto recentemente

In una situazione alquanto complessa, l’Inter aveva già deciso per tempo di far rinunciare alla Primavera di scendere in campo per gli ottavi di Youth League contro il Rennes.

La sfida contro i francesi era in programma lo scorso 4 marzo, poi rinviato di una settimana a Coverciano, ma vista la situazione, la società ha preferito rinunciare, perdendo la gara a tavolino e rinunciando alla competizione europea per tutelare giocatori e staff. Il paradosso, nelle ultime ore, riguarda la notizia secondo cui l’Inter verrà giudicata dalla commissione Etica dell’Uefa per tale rinuncia.

Nel frattempo, ancor prima del caso Rugani, le attività del settore giovanile nerazzurro, di qualsiasi categoria, sono state sospese. Le ultime gare della squadra di Madonna avevano visto i nerazzurri dominare il match interno contro il Genoa, a segno tutti gli attaccanti, nel primo tempo aveva sbloccato il solito Mulattieri, il quale aveva poi servito l’assist del raddoppio al nuovo acquisto Satriano. Nella ripresa, il tris del neo entrato Fonseca, per il 3-0 di fine gara. Una settimana dopo, la Primavera interista ha invece pareggiato a Roma, opposta ai giallorossi di Alberto De Rossi.

L’ultimo match prima della sospensione è stato a dir poco spettacolare, sbloccata nei primi minuti dal capitolino Ricciardi, i nerazzurri insistono nel primo tempo, senza tuttavia trovare la via del gol. Nella ripresa, al raddoppio dei giallorossi con Bianda, l’Inter replica con Mulattieri e Gianelli per il pareggio a metà ripresa. I padroni di casa si riportano avanti con Bove, ma nel finale arriva la prodezza di Agoume, mentre nel recupero, la traversa nega ad Oristanio, una rimonta clamorosa per gli ospiti.

Con questo pareggio, l’Inter si tiene un ottimo margine per consolidare il terzo posto e la possibilità di accedere ai playoff, mentre le prime due posizioni per la Final Four rimangono distanti, sono infatti 6 e 9 i punti di distacco su Cagliari ed Atalanta, le quali hanno rispettivamente una e due gare da recuperare rispetto alla squadra di Madonna. Oltre alle prossime partite di campionato, rinviato anche il Torneo di Viareggio, precedentemente in programma dal 16 marzo.