Bere un cucchiaio d’olio fa bene? Ecco la risposta

Bere un cucchiaio di olio al giorno, specialmente a digiuno, è un vero toccasana per la salute del nostro corpo . L’olio extravergine di oliva è un prodotto tipico della tradizione mediterranea. Viene ottenuto attraverso la macinatura delle olive. Si tratta a tutti gli effetti di un prodotto dell’eccellenza italiana, specialmente quello extravergine, che si ottiene dalla spremitura meccanica delle olive. L’olio è altamente ricco di proprietà benefiche e molti sostengono che bere un cucchiaio di olio d’oliva al giorno sia una trucco per la salute del nostro corpo, ma è vero? All’interno di questo articolo andremo a rispondere a questa e altre domande sull’olio di oliva.

Bere l’olio di oliva fa bene alla salute?

Bere un cucchiaio di olio di oliva al giorno fa molto bene alla salute, soprattutto se viene ingerito a stomaco digiuno, magari appena svegli, dopo il digiuno notturno. L’olio di oliva fa sempre bene, ed infatti, la maggior parte dei nutrizionisti lo consiglia all’interno delle diete. Il motivo di questa elevata considerazione che i nutrizionisti hanno dell’olio di oliva è dovuto ai molteplici effetti benefici che ha sul nostro organismo. L’olio extravergine d’oliva è un vero toccasana naturale e il fatto che sia benefico è ormai una cosa nota a tutti. Quello che forse sanno in pochi, però, è il reale valore nutritivo e benefico di questo estratto di oliva. L’olio è un alleato naturale del nostro organismo, specie se consumato in modo abitudinario e costante. Basti pensare all’elevato contenuto di vitamine e di acidi grassi che donano all’olio una importante azione anti ossidante ed anti età. I benefici dell’olio extravergine d’oliva riguardano corpo, mente e pelle. Bere un cucchiaio di olio extravergine di oliva a stomaco vuoto, apporta un notevole beneficio all’apparato digerente, al cuore, al fegato, alle ossa. Inoltre dell’olio di oliva si pensa che sia anche un antitumorale naturale.

Perché l’olio di oliva va bevuto a stomaco vuoto?

Sicuramente il sapore non sarà eccezionale, tuttavia, se si beve un cucchiaio di olio appena svegli e a digiuno, ottimizzeremo la quantità e la qualità dei benefici per il nostro corpo. Il nostro organismo a digiuno, infatti, si trova nella condizioni ottimali per poter assorbire tutte le sostanze nutritive di quello che ingeriamo, anche dell’olio. L’olio extra vergine di oliva è ricco di acidi grassi essenziali, polifenoli che possono mantenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue, favorendo un aumento del colesterolo buono e la diminuzione del colesterolo cattivo. L’olio di oliva fa bene anche all’apparato digerente e al fegato. L’olio infatti, facilita il passaggio del cibo e aiuta l’intestino a lavorare con facilità e senza sforzi. Oltretutto è un discreto lassativo ed è in grado di depurare anche il fegato. Fa anche bene allo stomaco poiché è in grado di prevenire patologie come la gastrite. L’olio ha anche delle proprietà antinfiammatorie e di rafforzamento del sistema immunitario. L’olio extravergine di oliva favorisce la longevità con il suo potente effetto anti-age. Infine, l’olio rende più semplice l’assorbimento delle vitamine A, E, D e K2 e minerali come calcio e magnesio.