Le noci fanno abbassare il colesterolo? Ecco la risposta

Le noci apportano diversi benefici al nostro corpo. In molti si domandano se tra questi effetti ci sia anche l’abbassamento del colesterolo. Ebbene vi possiamo confermare che si tratta della verità. Tuttavia vanno precisati sia i motivi che le quantità di noci da assumere per beneficiare di tali proprietà.. In base ad alcuni studi scientifici, infatti, consumare circa 40-80 grammi di noci al giorno, all’interno di una dieta sana ed equilibrata, causa un calo del colesterolo LDL (quello cattivo), mentre lascia inalterati i livelli di colesterolo HDL (quello buono).

I benefici delle noci

L’azione benefica delle noci sul colesterolo si ottiene grazie alla presenza in esse di un alto contenuto di acidi grassi omega-6 e omega-3, i quali sono presenti in grossi quantità solo in alcuni determinati cibi: nei pesci, l’olio di semi di lino, di canapa e di canola, e, ovviamnte, le noci. Questi acidi grassi polinsaturi possono abbassare il colesterolo LDL e trigliceridi nel sangue, lasciando inalterati o alzando lievemente quelli del colesterolo HDL. All’interno delle noci è presente anche l’arginina, un potente amminoacido che rende le arterie flessibili ed inoltre previene la formazione di coaguli nel sangue. Al loro interno troviamo anche delle dosi rilevanti di Vitamina E, che funge da antiossidante, e quindi combatte i radicali liberi che attaccano le cellule del nostro organismo causando l’invecchiamento precoce della pelle. Oltretutto, la Vitamina E, insieme all’arginina e gli omega-3 previene la formazione di placche aterosclerotiche. Infine, le noci, sono anche ricche di fibre e fitosteroli, che servono a ridurre l’assorbimento a livello intestinale dei lipidi provenienti dall’alimentazione. Per quanto riguarda l’aspetto nutrizionale, 100 grammi di noci secche contengono: Energia 612 KCal; Carboidrati 12.05 g; Proteine 24.9 g; Grassi totali 56.98; Grassi saturi 1.306 g; Grassi monoinsaturi, tot. 10.425 g; Grassi polinsaturi, tot. 42.741 g (di cui omega-sei 33.727 g, omega-tre 8.718 g); Colesterolo 0 mg; Vitamina E 3.85 mg.

Quante noci si possono mangiare in un giorno?

Nonostante i diversi benefici che le noci apportano al nostro corpo, si deve comunque tenere a mente che contengono molte caloriche, quindi non se ne dovrebbero mangiare quantità esorbitanti. I medici consigliano di mangiarne tra le 3 e le 4 al giorno, tale limite permette di abbassare in modo sensibile il colesterolo. L’ideale sarebbe mangiare le noci come spuntino lontano dai pasti e mai in aggiunta ad altri alimenti, al massimo possono essere affiancate da uno yogurt bianco magro, da un’insalata o da una macedonia di frutta.

Colesterolo e noci: alcune precauzioni

Quindi, appurato che si può abbassare il colesterolo con le noci, si deve precisare che vanno anche prese delle precauzioni all’interno della dieta. Le noci sono considerate ipercaloriche e aumentarne il consumo per abbassare il colesterolo e promuovere la salute cardiovascolare potrebbe però far lievitare il nostro peso corporeo. Tutto questo naturalmente è controproducente perché l’obesità è una delle principali cause delle malattie cardiovascolari. Quindi, sarebbe raccomandabile, mangiare le noci in sostituzione e non in aggiunta di alimenti spezza fame ipercalorici come le patatine o le brioche. E’ fondamentale porre un occhio attento al monte calorico della dieta evitando gli eccessi per il bene della salute del cuore e non solo.