Perché il cane si scuote e si scrolla? Tutte le risposte

Se hai un cane ti sarà sicuramente capitato di chiederti perché si scuote e si scrolla. Il gesto dello scuotersi fa parte del normale comportamento canino e serve a risolvere diverse esigenze. E in più, a seconda delle situazioni in cui lo fa, può avere diversi significati. Non bisogna preoccuparsi di un cane che si scuote, a meno che non lo faccia con una frequenza davvero inusuale. Per questo motivo è bene osservare e fare attenzione a quando il cane si scrolla, e provare a capire perché lo fa. In questo articolo proveremo a dare alcune indicazioni.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
LovePet Dent, l'igiene orale di cane e gatto adesso è semplice e sicura

Perché il cane si scuote e si scrolla? Tutte le risposte

Innanzitutto partiamo esaminando quelle situazioni in cui non c’è alcuna ragione di preoccuparsi. La situazione più usuale in cui un cane si scrolla è quella in cui ha il pelo bagnato. I cani si scuotono dopo un bagnetto o dopo una passeggiata sotto la pioggia e non c’è nulla di anormale. Lo fanno perché così eliminano fino al 70% dell’acqua presente sul proprio pelo e sulla propria pelle. Chi non ha in mente le immagini di bimbi e padroni “docciati” dal cane che si è appena scosso dall’acqua? D’estate, dopo un bagno, può essere persino divertente. Eliminare l’acqua dal pelo serve al cane a riprendere la propria mobilità completa e ad evitare il nascere di un microclima sulla sua superficie che può causare l’insorgenza di funghi o il proliferare dei batteri.

Ci sono un’altra serie di fattori ambientali che provocano lo scuotimento del cane. Il cane può scrollarsi dopo una passeggiata, o durante la stessa, o mentre gioca all’aperto, per togliere dal pelo impurità, polveri, pollini e altre sostanze che sente che gli danno fastidio. Quello del “fastidio” è uno dei punti principali nell’interpretazione della frequenza dello scuotimento del cane. Il cane, infatti, può scuotersi anche quando un insetto lo infastidisce, magari gli si poggia sul pelo e non riesce ad allontanarlo con le classiche mosse del muso e il tentativo di morderlo. Lo stesso discorso – delle impurità da eliminare – vale per quelle scrollate che il cane effettua quando si alza dal giaciglio dove dorme, sia esso una cuccia o un divano: via la polvere accumulata e si parte verso nuove attività! La scossa può essere anche un segnale ad un altro cane in fase di socializzazione: in genere i cani lo fanno quando non vogliono né litigare né fare troppa amicizia, per comunicare la fine del momento di incontro.

Quando il cane si scuote più del normale, può essere perché accusa qualche problema. Il primo possono essere i parassiti: acari, pulci e zecche non causano solo le “grattate” ma anche lo scuotimento. Verificate sempre la copertura antiparassitaria del cane se inizia a scuotersi. Anche problemi e patologie alle orecchie possono causare eccessivo scuotimento. E ancora: il vostro cane potrebbe essere ipersensibile ad alcuni allergeni, magari inseriti nelle sostanze di cui abbiamo parlato prima (polveri, pollini, etc) ed essere quindi allergico a qualcosa. Lo scuotimento può infine essere dovuto a problemi dovuti a ricorrenti stati di ansia e stress nel cane: per il vostro amico scuotersi vuol dire anche cacciar via la tensione, e se lo fa troppe volte vuol dire che è troppo spesso teso. In tutti questi casi è necessario consultare il veterinario ed essere consapevoli che in alcuni casi (come quelli delle allergie e dello stress comportamentale) le motivazioni dello scuotimento potrebbero portare ad un cambio rilevante dello stile di vita del cane e di conseguenza anche del vostro, che lo amate e lo tenete amorevolmente con voi.